hvor gammel er lege oz cialis hjelp med reseptbelagte kostnader

Organizzazione Umanitaria
ONG Bambini nel Deserto Onlus

In diretta dal BnD Truck Team: Cinéma du Désert

Gli amici di Truck Team proseguono il loro viaggio portando il progetto Cinéma du Désert di villaggio in villaggio.

 

Pubblichiamo dal diario di questa lunga spedizione:

 

«11 marzo: si lascia Nouakchott pronti per la discesa verso il Sahel.

Prima tappa Aleg a 280 km, ancora 340 km e superiamo la città di Kiffa il 13 marzo.

Ancora i problemi causati dalle troppe impurità del gasolio, ci fermiamo a bordo strada e velocemente puliamo filtro, prefiltro e serbatoio.

Due ore dopo, ci sono ancora le ore di luce necessarie e decidiamo di riprendere la strada per l'attraversamento dei 75 kilometri di pista che separa Kiffa da Tintane.

Il convoglio procede alla velocità di 20 massimo 30 kilometri orari, ricomincia la parte semiasfaltata ma con buche e sabbia, il camion mercedes al momento guidato dal capo spedizione Davide Bortot cade in panne.

Nel mezzo del Sahel, ormai al tramonto, le due ruote gemellate sinistre si staccano in marcia! I supporti non hanno retto le vibrazioni e le sollecitazioni della pista! mancano ormai solamente 10 kilometri per arrivare alla cittadina di Tintane e da li ritrovare una strada migliore.
Recuperiamo le ruote a 200 mt da noi, insieme a dei camionisti Mauritani, rimontiamo "all'Africana maniera" gli pneumatici: fissati provvisoriamente usando 4 bulloni levati alle ruote anteriori.

 

Con non poca preoccupazione cerchiamo di arrivare al poste di police, dove passare la notte e cercare un meccanico.

Il gruppo non si demoralizza e sfrutta lo stop forzato per il Cinéma du Désert nei pressi del villaggio di Tijgji, che si trova vicino al luogo dell'incidente.

 

Scambiamo sorrisi e ci raccontiamo con le donne, i bambini e i ragazzi del villaggio, lasciamo indietro lo spavento e in meno di 12 ore il problema è risolto in modo tale da permettere al camion di proseguire la strada fino a Bamako a piu di 600 km.

 

 

15 marzo: sbrighiamo le formalità per l'uscita dalla Mauritania e firmiamo un documento di presa di responsabilità per l'attraversamento di questa zona di frontiera ancora considerata pericolosa dagli avvenimenti iniziati nel 2012.

 

 

 

 

Il mattino del 16 marzo il convoglio entra in Mali. Ci fanno capire che a seguito della scomparsa di turisti bianchi nella cittadina di Diema (2012) e di Kidal, i viaggiatori via terra non sono ancora ben accetti,perche l'attraversamento via terra dei 444 kilometri tra Gogui e Bamako non è considerato sicuro.

 

Rimaniamo "ostaggio" della gendarmerie per due giorni, scortati da un "poste de police" all'altro. Trattengono anche i nostri passaporti per la durata del viaggio fino a Bamako, e dopo 280 kilometri percorsi in direzione della capitale maliana, uno dei militari della scorta si accorge della mancanza del passapoto di uno dei componenti del nostro team.

Inutile ogni tentativo di ricerca, arriviamo a Kati alle porte di Bamako nella notte, dormiamo ancora nel cortile della gendarmerie e al mattino iniziamo a contattare consolati, polizia eccetera per il passaporto.

 

 

All'arrivo in capitale iniziano gli appuntamenti per la programmazione delle serate di Cinéma du Désert: pronti per 2 orfanotrofi della città e per il villaggio di Maninkoura per questa settimana.

 

 

 

 

Ad oggi 24 marzo il team è impegnato per le riparazioni meccaniche definitive e per le formalità burocratiche per permettere al volontario senza passaporto di proseguire la missione fino al Burkina Faso, stasera però cinema per l'orfanotrofio Kalifa in collaborazione con Stefano che vive a Bamako e da anni fa qui cooperazione.

 

Nei prossimi giorni viaggio e cinema a Maninkoura per i benificiari del progetto legato all'insegnamento dell'utilizzo e dell'autoproduzione del compost biologico nell'agricoltura promosso dal partner Kairaso.»

 

 

 

 

 

(25 marzo 2014)

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su Linkedin

torna indietro


Clicca qui per iscriverti alla nostra NEWSLETTER!

NEWS

CHI SIAMO

PROGETTI

VIAGGI

SOSTIENI

CONTATTI

Organizzazione Umanitaria

ONG Bambini nel Deserto ONLUS

via A.Casoli, 45 - 41123 Modena (ITALIA)

tel. +39 335 6121610

CF: 94094820365

sede@bambinineldeserto.org

© Copyright 2011-2017 Bambini nel Deserto  |  Privacy Policy  |  FAQ  |  Copyright  |  Credits