hvor gammel er lege oz cialis hjelp med reseptbelagte kostnader

Organizzazione Umanitaria
ONG Bambini nel Deserto Onlus

Dal diario di bordo di Andrea, viaggiatore solidale in Marocco

 

Tratto dal diario di bordo di Andrea, il suo viaggio in Marocco in modalità "solidale"...
 

"...Siamo ora in viaggio verso Merzouga dove mi attende l'amico Hamed, dal quale rimaniamo ospiti per due giorni...ci rilassiamo, usciamo a fare foto e conoscere gente del luogo. Lasciamo doni ai bambini oltre che ovviamente alla famiglia di Hamed. Lasciamo anche due scatole di vestiti che Hamed provvederà a dare ai nomadi di passaggio!!!

 


Da Merzouga torniamo indietro verso Rissani. Ci dirigiamo verso Agdz dove passeremo la notte nel campeggio in paese...un piccolo paesino nel nulla, con piccolo mercato e qualche ubriaco qua e la.
Il giorno dopo arriviamo a Tata dove abbiamo appuntamento con un professore di scuola x lasciare materiale di beneficenza.

Organizziamo insieme al professore Abdou un incontro con l’asilo, uno con la scuola elementare e un altro con una scuola superiore. Il professore ci fa conoscere anche il direttore dell’istituto ed un altro professore. Gentili è dire poco… li ringrazio tanto!!!

Facciamo foto, banchetti, thé alla menta ed organizziamo meeting con i ragazzi più bisognosi. Allestiamo un’aula con i vestiti e materiale di cancelleria dove i ragazzi entrano a gruppetti x prendere ciò che gli manca. All’asilo lasciamo tutto all’insegnante in quanto non sappiamo chi ha più bisogno e di quale materiale, taglie, ecc…

Esperienza veramente toccante ed emozionante. Ringrazio anche l’amico Bruno, Marco e Bambini nel Deserto. 
Se ogni turista mentre passa da quelle parti, portasse con se uno zainetto o una busta con qualcosa da donare sarebbe bellissimo e per loro sarebbe molto! Mentre per il turista non sarebbe uno sforzo economico ma anzi, gli regalerebbe qualcosa da tenersi stretto dentro.

 


Proseguiamo verso Mirleft, soggiornando in un campeggio in cima alla costa a picco sul mare. Incontriamo x la prima volta anche una coppia di italiani pensionati col camper!
L’indomani via verso Essaouira dove ci immergiamo nella Medina e nel centro x fare acquisti.
Risaliamo piano piano verso nord, ci fermiamo a Fes due giorni. Visitiamo il centro, la vecchia Medina. Colori, odori e sapori tornano nei nostri ricordi di due anni prima e li riviviamo con tanto piacere ed amore.
Arriviamo al porto di Tangeri, c’è una tempesta in corso, piove forte, vento fortissimo ed onde alte. Ho paura che la nave posticipi la partenza ma invece non è così. Ci avvertono che il mare è molto mosso e noi muniti di travelgum ci prepariamo a sorbirci 60 ore di nave e mare.
La burocrazia al porto di Livorno è stata molto più lunga che in Marocco e direi molto scortese e prepotente da parte della polizia italiana. A nave ferma ci hanno fatto fare il controllo dei passaporti. Usciti abbiamo fatto abbastanza presto perchè mi hanno dato un'occhiata veloce al Defender senza farmi tirare fuori nulla! Usciti dal porto...45 minuti ed ero a casa!

 

 

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su Linkedin

torna indietro


Clicca qui per iscriverti alla nostra NEWSLETTER!

NEWS

CHI SIAMO

PROGETTI

VIAGGI

SOSTIENI

CONTATTI

Organizzazione Umanitaria

ONG Bambini nel Deserto ONLUS

via A.Casoli, 45 - 41123 Modena (ITALIA)

tel. +39 335 6121610

CF: 94094820365

sede@bambinineldeserto.org

© Copyright 2011-2017 Bambini nel Deserto  |  Privacy Policy  |  FAQ  |  Copyright  |  Credits