hvor gammel er lege oz cialis hjelp med reseptbelagte kostnader

Organizzazione Umanitaria
ONG Bambini nel Deserto Onlus

11 anni nel deserto...

... sono questi quelli vissuti dalla prima ambulanza consegnata da Bambini nel Deserto in Africa... era il 2003 quando rispondemmo a una richiesta dell'Associazione Hassi Labiad; un ambulanza per portare i pazienti dalle zone di Merzouga, Taouz e naturalmente Hassi Labiad verso l'ospedale di Rissani o per i casi più gravi fino a quello di Erfoud.

Ecco il comunicato stampa in cui, oltre che ringraziare le autorità marocchine per la straordinaria collaborazione ricevuta, viene citato l'impegno a trovare un ambulanza da portare nel deserto.

Da qui inizia una lunga ricerca che ci ha portato, grazie all'amico Roberto di Brescia, ad ottenere un'ambulanza basata su telaio e motore Volkswagen messa a disposizione, per una somma simbolica, dalla Croce Bianca di Brescia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ARCHIVIO 2003 - Newsletter Luglio

Il 21 Agosto partirà una nuova spedizione

... l’obiettivo è particolarmente importante; consegneremo un’ambulanza, vendutaci dalla Croce Bianca di Brescia Sezione di Pontevico al prezzo simbolico di € 0,50, all’Associazione Hassi Labiad nel villaggio di Merzouga, (Marocco) a pochi chilometri dal confine con l’Algeria in pieno Sahara marocchino.

Con questa nuova ambulanza sarà possibile mettere in comunicazione la piccola infermeria del villaggio con l’ospedale di Rissani, distante circa 70 km. di piste dissestate. Si riusciranno, quindi, a dimezzare i tempi di soccorso; fino ad ora, infatti, era necessario aspettare che l’ambulanza arrivasse dall’ospedale per poi tornare a Rissani. Da Settembre sarà più semplice intervenire in caso d’emergenza nei villaggi di Merzouga, Taouz e Hassi Labiad. La spedizione servirà anche a consegnare materiale didattico, sanitario, vestiti e scarpe.

La nostra gratitudine va alla Croce Bianca di Brescia Sezione di Pontevico per la generosità e disponibilità e al sito Sahara el Kebira [sahar.it) per i fondi messi a disposizione. Un grazie speciale va ai volontari; senza la loro umanità e sensibilità non si potrebbero organizzare tante spedizioni. Responsabile di questa sarà il bresciano Romano Roberto, accompagnato dalla giornalista fiorentina Giulia Pinzauti che seguiranno il mezzo a bordo di un 4x4, l’autista dell’ambulanza sarà il nostro socio Fabio Fasulo che guiderà il mezzo da Modena sino alla piccola infermeria del deserto.


 

Il libretto di circolazione dell'ambuanza e lo chaffeur Fabio Fasulo

 

L'ambulanza presso il posto di primo soccorso di Merzouga

 


ANEDOTO

Alcuni anni la "nostra" ambulanza ha prestato soccorso a un motociclista austriaco, vittima di una brutta caduta sulla vecchia pista che dal complesso dunario dell'erg chebbi porta verso Erfoud, venne avvistato da alcuni abitanti della zona che avevano allertato prima la gendarmeria e poi questa l'ambulanza.

Arrivato sul posto l'equipaggio, viste le condizioni in cui si trovava il motociclista in grave disitratazione e privo di sensi, lo hanno trasportato prima all'ospedale più vicino e successivamente a quello di ErRachidia. Durante il tragitto tra le due strutture sanitarie che distano un centiaio di chilometri un medico ha provveduto a reidratare il paziente che ha ripreso conoscenza poco prima di arrivare nel grande ospedale.

A distanza di un paio d'anni dall'incidente siamo stati contatattati da Mathias, il centauro vittima dell'incidente, perchè vedendo su internet il nostro logo si è all'improvviso ricordato dell'adesivo su uno dei lati dell'ambulanza quando era stato scaricato a ErRachidia.

Da quel giorno, in occasione della data in cui venne soccorso, Mathias ci contatta ringraziandoci e ci invia un suo piccolo ma costante nel tempo contributo.

 

 


8 gennaio 2016 - Dopo 11 anni l'ambulanza è ancora in funzione, dopo un periodo di forzato arresto a causa del meccanico, si è provveduto alla sostituzione del motore e a una mano di bianco per rimetterla al lavoro a beneficio della comunità di Taouz; uno degli ultimi villaggi dell'Hammada du Ziz prima di valicare l'invisibile frontiera con L'algeria.

Si sono invece mantenuti inalterati gli interni mentre gli adesivi di Bambini nel Deserto vengono rinnovati ogni volta che qualcuno dell'organizzazione passa da quelle parti.

 

Nella foto Luigi Guido di BnD Calabria e la nostra Ambulanza nel Deserto in una foto scattata all'inizio di gennaio 2016.

 

Un sincero e doveroso ringraziamento a tutti coloro, persone, club, enti  e aziende che hanno permesso a questa ambulanza di essere ancora pronta a intervenire quando ce ne è bisogno. anche in mezzo al deserto!


 

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su Linkedin

torna indietro


Clicca qui per iscriverti alla nostra NEWSLETTER!

NEWS

CHI SIAMO

PROGETTI

VIAGGI

SOSTIENI

CONTATTI

Organizzazione Umanitaria

ONG Bambini nel Deserto ONLUS

via A.Casoli, 45 - 41123 Modena (ITALIA)

tel. +39 335 6121610

CF: 94094820365

sede@bambinineldeserto.org

© Copyright 2011-2017 Bambini nel Deserto  |  Privacy Policy  |  FAQ  |  Copyright  |  Credits