hvor gammel er lege oz cialis hjelp med reseptbelagte kostnader

Organizzazione Umanitaria
ONG Bambini nel Deserto Onlus

MIGRANTS - Roccella Jazz Festival Jazzy Christmas 2014. 26 Dicembre ore 21:15


Un progetto multimediale nato da un'idea del pianista compositore Nicola Sergio e del regista scenografo Nino Cannatà, che affronta il tema della migrazione e si articola in diverse forme d'arte: un cd e uno spettacolo.

 

  I due giovani artisti hanno condotto una ricerca appassionata sul fenomeno migratorio indagandone i complessi aspetti per poterlo narrare e rappresentare attraverso le loro sensibilità e i loro rispettivi linguaggi. Da questa ricerca prende vita il disco MIGRANTS, con musiche originali del pianista Nicola Sergio, dove le esperienze musicali si intersecano dando vita a composizioni dalle tinte multiformi i cui titoli sono suggeriti da storie di emigrati coi quali il compositore intrattiene dialoghi sull'esperienza vissuta. La musica di Nicola Sergio diviene il perno su cui si sviluppa la performance curata e diretta da Nino Cannatà che sarà presentata in prima assoluta per il Roccella Jazz Festival Jazzy Christmas 2014 il prossimo 26 dicembre ore 21:15 presso l'Auditorium Comunale di Roccella Jonica.

 

Gli artisti ci proporranno un viaggio emozionale dedicato a tutti coloro che hanno vissuto in prima persona l'emigrazione, dove la memoria storica viene sollecitata dai documenti, foto, video, audio, testi e dalla musica originale.

 

 Alle soglie del terzo millennio, il fenomeno sociale più impressionante è la migrazione di enormi masse o piccoli gruppi di uomini, donne e bambini che, come onde di una marea umana, si spostano in ogni parte del mondo.

 

 Migrants sono oggi anche tanti giovani, fra cui gli stessi autori, che si spostano in nuovi territori per realizzare i propri sogni. Diversi dai Migrants di ieri ma con la stessa voglia di realizzarsi, di “liberarsi”, di far emergere le proprie idee e aspirazioni.

Lo spettacolo a cura di Lyriks si articola su tre livelli: videoscenografia e regia di Nino Cannatà, musica originale eseguita al piano solo da Nicola Sergio e una speciale testimonianza narrata dal giovane migrante egiziano Mahmmoud Atiia.

 

 L’allestimento di Nino Cannatà evoca il ponte di una nave su cui svetta una grande vela che fa da schermo ad un flusso di immagini e documenti gestiti in live set mentre al pianoforte Nicola Sergio esegue dal vivo la sue composizioni, raccontando il “viaggio della speranza” che ancora oggi si protrae inesorabile. Ospite speciale della serata per questa prima assoluta è Mahmmoud Atiia che come in una jam session con la musica e le immagini ripercorre la testimonianza del suo viaggio di rivalsa.  Approdato un anno fa con un barcone proprio a Roccella dopo un delicato soccorso con il mare forte. Oggi ospite e socio dell’Associazione Protezione Civile “A. Ursino” studia e svolge diversi lavori per sostenere la sua numerosa famiglia e per crearsi un futuro migliore.

 

 Musica, immagini e testi creano un percorso drammaturgico di documenti e foto d’epoca, vecchi filmati, oggetti, lettere, echi di voci lontane, canzoni popolari, preghiere, video pubblici e privati dell'ondata migratoria anche più recente, narrando le memorie di milioni di migranti. Nello spettacolo coesistono in contrappunto musica, video e teatro per restituirci un’esperienza sensoriale e un immaginifico viaggio poetico migratorio. MIGRANTS è una produzione originale e si avvale del contributo di importanti partners come la Fondazione “Paolo Cresci” per la storia dell’emigrazione italiana di Lucca che ha fornito consulenza scientifica e materiali d'archivio. 

 

Altre straordinarie immagini provengono dalla preziosa collaborazione di Fabrizio Gatti, dell'ONG Bambini nel Deserto, del Comando Generale della Guardia di Finanza, dell’associazione Libera, del Comune di Riace e dell’Associazione Volontari Protezione Civile “A. Ursino” Roccella Jonica.

 

Idea centrale ed essenza del progetto è la dinamicità e l'apertura a contributi sempre nuovi. Gli autori hanno pensato a Migrants come un percorso/viaggio nato per accogliere continui contributi e nuovi aggiornamenti e per dare spazio ad adattamenti drammaturgici partecipati dai soggetti coinvolti nella ricerca.

Lo scopo è affrontare il tema della migrazione da diversi punti di vista e di coinvolgere diverse tipologie di soggetti pubblici e privati sensibili al fenomeno (scrittori, reporter, istituzioni, archivi, musei, ecc.), invitandoli a partecipare attivamente alla realizzazione di un progetto corale, mettendo a disposizione materiali, documenti d’archivio e testimonianze.

Migrants è dunque un progetto work in progress e mira a coinvolgere il pubblico in una riflessione sul tema della migrazione come grande risorsa per l'evoluzione civile della nostra società.

 


Musica e piano solo Nicola Sergio - Testimonianza e voce narrante Mahmmoud Atiia - Allestimento e regia Nino Cannatà

Un progetto di Nicola Sergio e Nino Cannatà - A cura di Lyriks - Multimedia Progetti Digitali - Editing video Salvatore InsanaGiuseppe TiganiRocco Cartisano - Pprodotto da Nicola Sergio e Nino Cannatà

Consulenza scientifica e documenti d’archivio Fondazione “Paolo Cresci” per la storia dell’emigrazione italiana Lucca

 

SEGUICI ANCHE SU  facebook 

 


Un grazie speciale lo dobbiamo riservare alla EcoPiana Cittanova  che ha creduto e sostenuto questo progetto.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su Linkedin

torna indietro


Clicca qui per iscriverti alla nostra NEWSLETTER!

NEWS

CHI SIAMO

PROGETTI

VIAGGI

SOSTIENI

CONTATTI

Organizzazione Umanitaria

ONG Bambini nel Deserto ONLUS

via A.Casoli, 45 - 41123 Modena (ITALIA)

tel. +39 335 6121610

CF: 94094820365

sede@bambinineldeserto.org

© Copyright 2011-2017 Bambini nel Deserto  |  Privacy Policy  |  FAQ  |  Copyright  |  Credits